#sbloccacontratto: puoi firmare anche online

Firma a difesa della tua retribuzione e per il rinnovo del tuo contratto di lavoro
Fonte: http://www.gildains.it/

E´ in corso la raccolta di firme che le strutture territoriali hanno avviato in questi giorni per indurre il governo a non dare seguito all´annunciato blocco dei rinnovi contrattuali e delle progressioni di anzianità.

La raccolta avviene nel corso di assemblee e direttamente in ogni scuola da parte dei rappresentanti sindacali e delle RSU. Le firme raccolte saranno consegnate nel corso di una iniziativa pubblica che si svolgerà a Roma, nella seconda metà di ottobre, a cura delle segreterie nazionali.

La sottoscrizione può essere fatta anche in modalità on-line, seguendo le indicazioni dell´apposita pagina web nella quale verrà aggiornato in tempo reale il numero delle adesioni pervenute, che andranno così a integrare quelle raccolte sui moduli in cartaceo.

Non perdere questa opportunità di far sentire la tua voce: firma a difesa della tua retribuzione e per il rinnovo del tuo contratto di lavoro.

► #sbloccacontratto docenti 

Commento rapido a piano La Buona Scuola

Ho inviato un commento rapido al mirabolante piano “La Buona Scuola”:
https://labuonascuola.gov.it/commento-rapido/nuovo

Ho scritto quanto segue:

Che cosa hai apprezzato del piano “La Buona Scuola”?
Piano assunzioni precari.

Che cosa critichi del piano “La Buona Scuola”?
Sistema di carriera degli insegnanti basati sul merito (non ben definito).
Gli scatti di competenza come pensati sono, se non ridicoli, offensivi. L’idea a priori di “premiare” i 2/3 in base ai “crediti” è l’anticamera ad una devastante competizione dei docenti che va nella direzione del “servilismo” nei confronti della dirigenza (fine libertà d’insegnamento).
Non servono insegnanti “primi della classe”. Occorre elevare il livello medio dei docenti!!!
(Pensare che la qualità media si elevi in quanto i docenti mediamente bravi, non avendo ottenuto il contentino dei 60 EURO si spostino in altre scuole dove il livello medio è più basso è … puerile e ridicolo)
Senso utilitaristico del progetto di scuola: punta sul “saper fare” e non sulla formazione della persona.
I punti critici da rigettare sono parecchi: in pratica è accettabile solo il primo capitolo che tra l’altro è un atto dovuto!!!
Continua a leggere

Riforma, COS’E’ LA BUONA SCUOLA? Prof Quaggiotto

Nella Buona Scuola di Renzi c’è tutta una generazione di insegnanti da rottamare? E’ quanto si chiede il Prof. Giorgio Quaggiotto. “Nella valutazione dei docenti troviamo una figura che conosciamo bene: quella che una volta si chiamava preside, adesso si chiama dirigente scolastico, e ritorna a chiamarsi preside nella Buona Scuola. Per fare cosa? Decidere chi avrà un aumento di stipendio …”

Innovazioni, annunci e proclami: e gli ITP?

zv7qrnb

Nelle linee guida de #labuonascuola non si trova alcun riferimento alla figura degli ITP
Fonte: http://www.gildains.it/

Studiando le linee guida de #labuonascuola non si trova alcun riferimento alla figura degli ITP, eppure gli Insegnanti Tecnico Pratici (ITP), ai quali sono affidate le discipline di laboratorio negli istituti tecnici e professionali, rappresentano una parte numerosa dei docenti degli istituti delle scuole secondarie di secondo grado.
Continua a leggere

Nomine docenti: Miur cattivo maestro per “#labuonascuola”

La Gilda sui ritardi nelle nomine dei docenti a tempo determinato e nelle procedure su utilizzazioni e assegnazioni provvisorie
Fonte: http://www.gildains.it/

“Per costruire davvero ´labuonascuola´, il ministro Giannini e il presidente del Consiglio Renzi non si preoccupino con tanta solerzia soltanto della valutazione dei docenti italiani, ma anche, anzi prima di tutto, del buon funzionamento della macchina amministrativa del Miur”.
Continua a leggere