Scuola ed economia: alla ricerca della soluzione alla comune crisi

Gentili colleghi,

vi invitiamo a un’assemblea in orario di lavoro il 3 maggio 2017, dalle 10:30 alle 13:30, che sarà nella forma di un convegno sul tema “Scuola ed economia: alla ricerca della soluzione alla comune crisi”.

Si parlerà:

1. del fallimento dell’euro e dell’attuale sistema finanziario occidentale e dell’alternativa presente nella storia della civiltà europea;
2. di come sulla scuola sia stata imposta, propinata “senza alternative”, la medesima “teoria morale” riassunta nel liberoscambio (competizione al posto della cooperazione);
3. delle promesse insite nella proposta di alcuni Paesi emergenti (per es. i BRICS) di nuove relazioni economiche e culturali, riassunte nell’iniziativa della “Nuova Via della Seta”.

Con questo incontro con oratori qualificati, vorremmo aiutare noi stessi a pensare in grande. È importante, infatti, comprendere come l’austerità, imposta in modo irragionevole, abbia aggravato la situazione, mentre, all’interno di una sana cooperazione internazionale, il rilancio del credito produttivo e degli investimenti in grandi imprese collettive (manutenzione e costruzione di opere infrastrutturali e opere idrauliche, ricerca scientifica di base su aspetti strategici, ecc.) determinerà il superamento di questo stato di cose. In questo rinnovamento, il mondo dell’educazione potrà recuperare una serie di prassi intaccate dalle “riforme” (cioè dai tagli) e dall’imposizione del paradigma competitivo.

Riteniamo che questa prospettiva molto naturalmente permetterebbe di ripristinare i livelli economici che sono la base del rispetto del diritto del lavoro e della previdenza sociale e, più in generale, della democrazia.

Vi aspettiamo al “Muratori”.

Ancora avvolta nel mistero la faccenda della “chiamata diretta”

COMUNICATO STAMPA
MOBILITÀ, CHIAMATA DIRETTA ANCORA AVVOLTA NEL MISTERO

“La chiamata diretta è ancora avvolta nel più totale mistero”. È quanto afferma la Gilda degli Insegnanti dopo l´incontro che si è svolto ieri pomeriggio al Miur sul contratto della mobilità.

“L´Amministrazione non ha fornito alcuna notizia in merito all´accordo sulle cosiddette competenze, né sono state fissate date per ulteriori confronti con i sindacati. Continua a leggere

Diritto allo studio: da 10 a zero, in 5 secondi!

Un nuovo commissario politico si aggira per le stanze della Pubblica Istruzione: l’Ufficio Centrale di Bilancio (UCB) interno al MIUR, in pratica il Ministero delle Finanze, è intervenuto a cancellare, respingendo l’appello congiunto delle OO. SS. Regionali e dell’Ufficio Scolastico regionale, l’istituto contrattuale ormai consolidato da almeno 10 anni, dello “studio individuale”, all’interno del Contratto regionale dell’Emilia Romagna sul Diritto allo Studio. Continua a leggere

Il TAR del Lazio condanna il MIUR a disvelare l’algoritmo della mobilità 2016/2017

Il famigerato algoritmo responsabile delle operazioni di mobilità 2016/2017 non sarà più un mistero. Ieri il Tar del Lazio ha emesso la tanto attesa sentenza con cui condanna il Miur a rendere pubblico il sistema di calcolo finito sotto accusa per aver gestito in maniera iniqua i trasferimenti interprovinciali del personale docente.

[fonti: https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/1/17/Regioni_ecclesiastiche_italia.gif, https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Random_walk_2500.svg]

Continua a leggere

Chiarimenti sulla rendicontazione delle spese 1/9 – 30/11 coperte dalla “Carta del Docente”

Gentili Colleghi,
vi riportiamo quanto pubblicato sul sito nazionale della Gilda degli Insegnanti.

Con la nota 5314 del 10 marzo 2017, il Miur fornisce istruzioni operative sull´utilizzo e la rendicontazione della carta elettronica per l´aggiornamento e la formazione dei docenti per l´anno scolastico 2016/2017.

Continua a leggere