Professione Docente aprile 2014

04 Aprile 2014 (3.8 MiB, 1217 downloads)

In prima pagina una lettera aperta al ministro Stefania Giannini, del Coordinatore Nazionale della Gilda , Rino Di Meglio.
A pag 2 troviamo i comunicati dell’Ufficio Stampa della Gilda.
Nell’articolo a pagina 3, Farizio Reberschegg mette bene in luce la schizofrenia che da alcuni decenni si vive nella scuola .
A pag 4 Mara Passafiume affronta il tema della valutazione della scuola, dopo la presentazione del libro della Fondazione Agnelli dal titolo “La valutazione a scuola. A cosa serve e perché è necessaria”.
A pag 5 Gianluigi Dotti fa il punto sulla situazione delle prove Invalsi, ricordando che l’Assemblea Nazionale della Gilda ha ribadito che gli unici test Invalsi che i docenti devono correggere sono quelli dell’esame di stato di terza media.
Pag 6 è dedicata a Matteo Renzi e Stefania Giannini.
A pagina 7 la Redazione risponde alle numerose lettere ricevute dopo la pubblicazione dell’articolo “Libera chiesa in libero stato”.
Mario Cistulli, docente di scienze motorie ci descrive la sua esperienza di docenza in alcuni reparti del Policlinico Umberto I di Roma.
La scuola va avanti, governo dopo governo, è perché molti insegnanti credono in quello che scriveva Mario Lodi.
La Gilda di Padova a febbraio ha organizzato un interessante convegno dal titolo “BES, DSA, PDP, la sagra degli acronimi. ”
Piero Morpurgo impegnato ogni mese ad approfondire sulle pagine di questo mensile la storia della scuola, questa volta si ferma al 1911.
L’ultima pagina è dedicata all’annuncio della nuova sede della Gilda di Torino e del nuovo direttivo provinciale di questa città.