Estate 2021 e anno scolastico 2021-22: quali prospettive?

Carissimi,

mercoledì 12 maggio 2021 la nostra organizzazione sindacale GILDA ha indetto una nuova assemblea dei lavoratori dalle ore 12 alle 14 avente come argomenti all’ordine del giorno:

– PNRR e ricadute sulla scuola;
– Concorsi dei docenti e proposta di reclutamento della Gilda degli insegnanti;
– dibattito e varie.

Hanno partecipato all’assemblea in qualità di relatori ed esperti:

  • il Prof. Fabrizio Reberschegg, Dirigente nazionale settore Comunicazione e della Gilda degli insegnanti,
  • il Prof. Antonio Antonazzo, Dirigente nazionale e Responsabile del settore Precariato,
  • i coordinatori e i direttivi provinciali dell’Emilia-Romagna.

Ha moderato gli interventi il Prof Stefano Battilana, vicecoordinatore regionale della Gilda. Continua a leggere

Assemblea sulla riforma dei professionali

Cari colleghi e colleghe,

il giorno 4 maggio dalle 12 alle 14 si è tenuta un’assemblea regionale organizzata dalla nostra organizzazione sindacale GILDA avente come ordine del giorno:

– relazione sulla riforma degli Istituti Professionali;
– criticità e richieste contrattuali della Gilda degli insegnanti;
– dibattito e varie.

I relatori sono stati: il prof. Gianluigi Dotti, Dirigente nazionale e responsabile del Centro Studi della Gilda degli insegnanti ed i coordinatori provinciali della Gilda degli insegnanti dell’Emilia-Romagna. Invitato d’eccezione è stato il prof. Stefano Ragazzi, in servizio presso la provincia di Modena, che ha presentato una interessantissima sintesi di quanto è avvenuto e sta avvenendo nelle scuole italiane a livello di istituti professionali. Ha moderato gli interventi la prof.ssa Rosarita Cherubino, Coordinatrice regionale GILDA. Continua a leggere

Assemblea sindacale 15 aprile 2021

Cari Colleghe e Colleghi della secondaria di II grado, 

informiamo che in data 15 aprile 2021, si svolgerà la nostra assemblea sindacale in modalità a distanza (videoconferenza con piattaforma gmeet), in doppio turno (mattina e pomeriggio) per favorire la partecipazione.

Abbiamo indetto questa importante assemblea sulla riforma dei professionali per esporre non solo i problemi della fase applicativa della riforma ma anche per presentare alcune proposte relative a curricolo, quadri orari, PFI, tutoraggio da portare alla ribalta politica e sindacale regionale e nazionale.

In allegato la convocazione già trasmessa oggi a tutte le scuole secondarie di II grado della provincia di Modena.

Saranno presenti e relatori docenti delle rsu, dirigenti nazionali e regionali della Gilda degli Insegnanti.

Vi aspettiamo numerosi in modalità a distanza

Robertino Capponcelli, coordinatore provinciale

Volantino assemblea 15 aprile 2021

Un saluto a Raffaele

Raffaele Salomone Megna

Carissimi iscritti alla Gilda degli Insegnanti della nostra provincia,

vi porgo un tristissimo annuncio: Raffaele Salomone Megna, a lungo nostro dirigente nazionale e da molti di voi conosciuto e apprezzato nelle nostre assemblee, si è spento due giorni fa, il 31 gennaio a Benevento, nella sua terra tanto amata.
 
Da tempo era ammalato e nonostante questo ha continuato, fino a pochi mesi fa, ad essere attento e colto osservatore dei nostri tempi, impegnando energie e tempo vitale alle idee sulla scuola, sulla politica, sulla società.
 

Continua a leggere

Uno schiaffo per tutti i docenti

Tutte le ragioni del perché la Gilda non ha firmato il contratto nazionale integrativo sul MOF, a conferma di una battaglia sostenuta da tempo. Il bonus merito per i docenti deve essere, per legge, destinato solo ad essi. 

Il Ministero dell’Istruzione ha firmato con le OO.SS., con l’unica eccezione della Gilda degli Insegnanti, il nuovo contratto nazionale integrativo sul MOF (fondo per il Miglioramento dell’Offerta Formativa) per l’anno scolastico 2020-21 che ha ricompreso all’interno del fondi FIS (Fondo delle Istituzioni Scolastiche) anche il bonus per la valorizzazione dei docenti previsto dalla legge 107/15 e modificato dalla legge 160/19  e la ha convertito alla “valorizzazione di tutto il personale scolastico senza ulteriore vincolo di destinazione”. Il MOF, escludendo i fondi del merito per i docenti, rimane ancora una volta inalterato e continuano a non essere rifinanziate, con specifica attribuzione, le risorse per il recupero dei debiti nella secondaria di secondo grado. Continua a leggere