RSU 2015: ci saremo. Grazie, colleghi!

Chiediamo piccoli sacrifici per il bene della categoria e della Scuola, ricordando che solo con l’impegno di ciascuno di noi potremo migliorare le nostre condizioni.
di Rino Di Meglio

11 Novembre 2014 (3.4 MiB, 1178 downloads)

Cari Colleghi,

il prossimo 3 marzo 2015, essendo trascorso il previsto triennio, tutte le RSU del pubblico impiego, scuola inclusa, decadranno automaticamente senza possibilità di proroga.

Le Confederazioni rappresentative del pubblico impiego hanno quindi avviato nei giorni scorsi la procedura che condurrà alle elezioni delle nuove RSU.

E’ particolarmente importante esserci e presentare nelle scuole il maggior numero possibile di liste della GILDA-UNAMS, innanzi tutto perché la rappresentatività dei sindacati viene calcolata facendo la media tra il numero degli iscritti ed il voto conseguito in queste elezioni, quindi ogni voto in più ottenuto aumenterà il peso delle nostre idee al tavolo nazionale di confronto con il Governo e, ovviamente la presentazione di nostri candidati, stimati dai colleghi, ci potrà fornire un peso particolarmente necessario in questo momento di pericolo per la nostra professione.

Non va trascurata inoltre l’importanza di difendere i diritti contrattuali e professionali dei colleghi anche nei singoli istituti scolastici, soprattutto in questo momento storico nel quale, in nome di un malinteso aziendalismo, vengono facilmente ignorati i diritti individuali e collettivi e spesso si finge di non aver neppure letto il contratto di lavoro.

Sotto questo profilo, alcuni aspetti delle linee guida proposte dal governo in carica, costituiscono un grave pericolo facilmente intuibile se solo si pensa a che cosa significhi “rendere flessibile l’orario di lavoro”.

Addirittura, sebbene sia teoricamente vietato, alcuni contratti di istituto, già ora, invadono la sfera di quello nazionale, creando ai colleghi oneri e disagi profondamente ingiusti.

Per questi motivi chiediamo al maggior numero possibile di soci di rendersi disponibili, sin d’ora, a candidarsi per le prossime lezioni. Tanti piccoli sacrifici per il bene della categoria e della Scuola, ricordando che solo con l’impegno di ciascuno di noi potremo migliorare le nostre condizioni.

In questi giorni, tenendo le assemblee, ho visto molti di voi pronti a combattere questa battaglia.

Sono convinto che ci saremo. Grazie colleghi!


Il Coordinatore nazionale della Gilda- FGU
Rino Di Meglio

ALLEGATI

Questo articolo è stato pubblicato in RSU da max . Aggiungi il permalink ai segnalibri.