Riforma scuola, Gilda lancia appello per referendum abrogativo

Di una legge che lede profondamente i principi sui quali dovrebbe essere fondata la scuola pubblica statale
Fonte: http://www.gildains.it/

Lanciamo un appello ad associazioni, forze politiche e sindacali per organizzare a settembre un incontro pubblico nazionale a Roma in cui discutere la costituzione di un comitato promotore referendario contro la riforma della scuola“.

A proporre l´iniziativa, nel giorno in cui entra in vigore la legge n.107/2015 cosiddetta “La Buona Scuola“, è la Gilda degli Insegnanti.

Come abbiamo ribadito più volte nel corso dell´ultimo anno, – spiega il coordinatore nazionale Rino Di Meglio riteniamo che questa legge leda profondamente i principi sui quali dovrebbe essere fondata la scuola pubblica statale“.
Continua a leggere

Professione docente: on line l´edizione di maggio

“Nell´Italia degli Schettino e dei capetti improvvisati vogliono fare anche del preside un piccolo boss di paese: gli danno infatti il potere e la responsabilità di assumere docenti per cooptazione”. (Francesco Merlo)

  • RSU: grande soddisfazione ma la libertà di tutti i docenti è in pericolo. Di Rino Di Meglio
  • Cui prodest? Di Renza Bertuzzi
  • Tutti uniti e concordi: non è buona questa scuola. Di Gianluigi Dotti 
  • Un mostro giuridico chiamato “#labuonascuola”
    I numeri ballerini, le promesse mancate, le esclusioni. Di Antonio Antonazzo 
  • 500 euro. Per farne cosa? Di Fabrizio Reberschegg
  • Organico dell´autonomia: è la fine della mobilità dei docenti? Di Fabrizio Reberschegg
  • Formazione obbligatoria: cui prodest? Di Fabrizio Reberschegg
03 Maggio 2015 (1.9 MiB, 974 downloads)

12 proposte per scommettere sulla scuola

Votare è bene. Votare Gilda-Unams è meglio, se si crede nella funzione istituzionale della scuola e si vuole ancora scommettere sulla funzione docente di Redazione

02 Marzo 2015 (703.5 KiB, 819 downloads)

1. Valorizzazione della docenza attraverso l’istituzione di un contratto specifico che riconosca la peculiarità non impiegatizia della professione docente e contestualmente valorizzi il lavoro del personale ATA.

2. Istituzione di un Consiglio Superiore della Docenza, anche con articolazioni regionali, che garantisca l’esplicazione della libertà di insegnamento, prevista dalla Costituzione per superare il sistema delle sanzioni unilaterali comminate dai dirigenti scolastici.
Continua a leggere

Relazioni sindacali. Nota unitaria di protesta al Miur

Le organizzazioni sindacali del comparto scuola sono costrette ad evidenziare un preoccupante decadimento delle relazioni sindacali
Fonte: http://www.gildains.it

Le OO.SS si vedono costrette ad evidenziare un preoccupante decadimento delle relazioni sindacali su materie rientranti nella sfera di competenza del Miur.

In particolare denunciano il fatto che i Decreti ministeriali riguardanti i contingenti del personale scolastico da utilizzare per le funzioni di tutoraggio nei corsi di tirocinio Formativo Attivo e il riparto regionale dei posti per i TFA di sostegno sono stati pubblicati senza la preventiva informativa sindacale prevista dal vigente CCNL di comparto.
Continua a leggere

Richiesta unitaria di incontro al ministro Stefania Giannini

E´ urgente l´apertura di un confronto di merito sulle scelte che il Governo si appresta ad effettuare dopo aver concluso la consultazione sul rapporto Buona Scuola
Fonte: http://www.gildains.it

Le Segreterie nazionali dei sindacati scuola Gilda Unams, Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola e Snals Confsal, facendo seguito all´incontro del 13 novembre u.s. , in una lettera unitaria al ministro Giannini chiedono un incontro specifico in cui avviare un confronto di merito relativo alle scelte che il Governo si appresta ad effettuare a seguito della conclusione della consultazione sulla “buona Scuola”, anche in considerazione dell’impegno assunto a tale proposito.
Continua a leggere

7 gennaio, riapertura sede GILDA di Modena

Cari Colleghi,
comunichiamo che la sede della Gilda degli Insegnanti di Modena
riaprirà il giorno 7 gennaio alle ore 15.

Anche per il prossimo anno la sede sarà aperta tutti i pomeriggi dal lunedì al venerdì, dalle ore 15 alle ore 19.
Come nostra consuetudine, si riceveranno i colleghi su appuntamento.

In segno augurale, informiamo i nostri associati che per il 2015 abbiamo previsto di confermare la dichiarazione dei redditi gratuita presso i CAF con noi convenzionati e di aggiungere un ulteriore benefit relativo allo sconto sul pagamento del servizio riguardante il computo delle tasse sulla casa.  I dettagli saranno precisati non appena firmata la nuova convenzione con i CAF di riferimento.

Per l’occasione auguro/auguriamo  un gioviale fine anno a tutti e un sereno e prospero nuovo anno.

Robertino Capponcelli/Gilda degli Insegnanti